YouTube salvaguarda i bambini con importanti modifiche nelle impostazioni

Youtube salvaguarda i bambini

L’articolo è stato aggiornato in data 07 gennaio 2020 con l’inizio dell’obbligo delle nuove impostazioni su YouTube.

YouTube stipula un accordo con la US Federal Trade Commission e con il procuratore generale di NYC per essere conforme con il Children’s Online Privacy Protection Act (COPPA).

I creator di YouTube in tutto il mondo hanno l’obbligo di definire se i contenuti pubblicati e in pubblicazione sono dedicati o meno ai bambini. Il prossimo gennaio verrà limitata la raccolta di dati dei contenuti dedicati ai bambini e verranno disattivati gli annunci pubblicitari, commenti, notifiche o altre funzionalità del canale.

Una nuova impostazione per definire il pubblico e proteggere i bambini

È stata lanciata l’impostazione “pubblico” che permette di definire in modo preciso il proprio target di riferimento. Questa nuova impostazione mostra una schermata dove viene posta la domanda “questo video è stato realizzato per i bambini?”. Sarà obbligatorio indicare una risposta specifica. Già in passato YouTube aveva mostrato particolare interesse nella salvaguardia dei minori di 13 anni offrendo la possibilità agli adulti di effettuare il blocco video per alcuni video.

Il pubblico può essere definito:

  • A livello di canale: se tutti i video e le live stream di YouTube pubblicati sono dedicati ai bambini, c’è la possibilità di impostare il pubblico per l’intero canale. Per farlo sarà necessario cambiare le informazioni su YouTube Studio all’interno delle impostazioni avanzate dove è stata inserita la voce “pubblico”. Impostando il pubblico a livello di canale, tutti i video verranno impostati automaticamente con quelle determinate caratteristiche.
  • A livello di video: se i contenuti pubblicati sono di differenti tipologie, il creator avrà la possibilità di definire le caratteristiche per ogni singolo video. Questa operazione dovrà essere effettuata sia per i vecchi che per i nuovi contenuti.
Youtube bambini impostazioni

Per definire se un video è appropriato per i bambini è necessario analizzare l’argomento trattato e il target a cui si fa riferimento. YouTube non offre consulenza legale al riguardo, quindi in caso di dubbi si suggerisce di consultare queste linee guida del canale o di rivolgersi ad un avvocato.

Machine Learning per YouTube

Oltre a questa nuova impostazione del pubblico, YouTube utilizzerà dei sistemi di machine learning per comprendere i contenuti che sono evidentemente destinati ai bambini. Durante l’analisi, se un video risulta impostato male o in modo errato, YouTube provvederà all’impostazione del pubblico per quel determinato contenuto.

08/07/2021
Team Avantgrade
Digital Marketing

eCommerce B2B: cos’è, differenze con il B2C e trend

Quando si parla di shop digitali, il modello che viene subito in mente è quello B2C, rivolto cioè al consumatore finale. Ma anche gli eCommerce B2B sono ecosistemi virtuosi di vendita di prodotti o servizi, e stanno registrando un’importante crescita. Come per qualsiasi altro modello di business, il successo sul…

approfondisci
01/07/2021
Team Avantgrade
Digital Marketing

Creare un eCommerce con Prestashop: pro, contro e consigli utili

Una delle scelte più delicate per un eCommerce riguarda iI CMS, ovvero la piattaforma dedicata alla gestione del sito, dal momento che impatta in modo decisivo sul futuro del proprio business online. Sul mercato ce ne sono molti (abbiamo già analizzato i migliori CMS per eCommerce),…

approfondisci
30/06/2021
Team Avantgrade
Digital Marketing

Google rinvia il blocco dei cookies di terze parti al 2023

Google ha deciso di rinviare al 2023 il blocco dei cookies di terze parti in Chrome, secondo quanto riporta un annuncio ufficiale del motore di ricerca del 24 giugno 2021. Vediamo più nel dettaglio cosa sta succedendo e soprattutto cosa accadrà in futuro sul tema dei cookies. Indice…

approfondisci