5 piattaforme pubblicitarie alternative a Google Ads

piattaforme-alternative-a-google-ads

Google Ads è sicuramente uno strumento pubblicitario prezioso per le aziende che vogliono raggiungere potenziali clienti, nonché la prima piattaforma di advertising scelta da molti esperti di marketing che desiderano comunicare a un pubblico mirato con un’ampia rete di annunci personalizzati.

Oltre a Google Ads, è disponibile una vasta quantità di piattaforme in grado di erogare servizi di advertising. In questo articolo analizziamo le cinque migliori piattaforme pubblicitarie in alternativa a Google Ads.

Indice

Google Ads: pregi e difetti

Per quanto la piattaforma pubblicitaria del famoso motore di ricerca abbia grande rilevanza nel mondo dell’advertising, presenta alcune criticità, come i costi non sempre contenuti e un’elevata concorrenza, in costante crescita.

Questi fattori sono significativi per chi opera nel mondo dell’advertising e possono avere un forte impatto sulle scelte di business di un’azienda, soprattutto per le realtà che dispongono di un budget pubblicitario minimo da investire nelle campagne online.

Ecco perché conviene tenere in considerazione anche piattaforme di pubblicità online differenti da Google Ads: diversificare gli strumenti da utilizzare può essere un’ottima strategia per raggiungere un pubblico più ampio all’interno del proprio mercato di riferimento e, di conseguenza, avere una maggiore probabilità di ottenere nuovi prospect o clienti.

Ma quali sono le piattaforme da valutare come alternativa a Google Ads?

Microsoft Ads

Google è senza ombra di dubbio il motore di ricerca più utilizzato, ma non è di certo l’unico! Perchè, quindi, non approfondire anche altre opportunità? In questo contesto, viene spontaneo citare Microsoft Ads, ovvero la piattaforma pubblicitaria del motore di ricerca Bing.

Tra i principali vantaggi di Microsoft Ads rientrano sicuramente un CPC mediamente più basso e una concorrenza inferiore rispetto a Google Ads. In questo modo sarà possibile ottenere un traffico maggiore con una spesa pubblicitaria più ridotta per le tue campagne.

Come funziona Microsoft Ads

Le similitudini tra Google Ads e Microsoft Ads sono parecchie, ma tra le due piattaforme “rivali” esistono anche diverse differenze, soprattutto per quanto riguarda le possibilità di targeting.

Innanzitutto vale la pena specificare che Bing è un motore di ricerca utilizzato mediamente da un target meno giovane, a differenza di Google, e presente soprattutto negli Stati Uniti (se il tuo business è forte in America, potrebbe fare al caso tuo!).

La piattaforma pubblicitaria di Microsoft, inoltre, grazie all’integrazione con Linkedin, permette alle aziende di rivolgersi a un pubblico altamente pertinente utilizzando le informazioni del profilo quali nome dell’azienda, funzione lavorativa e settore professionale.  

Nel caso tu abbia già utilizzato Google Ads per le campagne online e volessi provare Microsoft Ads, la piattaforma ti mette a disposizione una funzione di importazione semplificata per utilizzare le stesse campagne e gestirle con facilità anche su Bing.

Proprio come per Google Ads, potrai suddividere le tue campagne in diversi gruppi di inserzioni, ognuno con al suo interno uno o più annunci.

Qui sotto un esempio di annuncio su Microsoft Ads.

A chi è adatto Microsoft Ads

Se vuoi aumentare la visibilità dei tuoi annunci e testare canali alternativi al classico Google Ads, potresti affiancare alle tue campagne su Google anche quelle su Bing.

Come detto sopra, Microsoft Ads può essere una piattaforma interessante per tutti quei business che operano anche nel Stati Uniti, dove il motore di ricerca è più utilizzato.

Pinterest Ads

Non potevamo non citare in questo articolo una delle piattaforme pubblicitarie più in crescita nell’ultimo periodo. Stiamo parlando di Pinterest Ads.

Con oltre 400 milioni di utenti attivi, Pinterest è un social network dedicato alla ricerca di ispirazione e idee.

Al suo interno è possibile condividere foto e video. Grande spazio è lasciato all’estetica delle immagini e dei frame di ogni video.

Come funziona Pinterest Ads

Pinterest Ads è la piattaforma pubblicitaria dedicata alle aziende che vogliono farsi conoscere fra gli utenti del social network.

Se desideri essere fra queste, potrai scegliere per le tue campagne diversi obiettivi: brand awarness, considerazione (ovvero traffico al sito), visualizzazioni dei video, conversioni e vendita dei prodotti dal catalogo (funzionalità ad oggi supportata solo in alcuni Paesi, fra cui l’Italia).

Anche il target è estremamente personalizzabile. Potrai infatti selezionare l’audience in base alle interazioni che ha già avuto con il tuo profilo o il tuo sito web (pubblico di retargeting), oppure selezionando un pubblico del tutto nuovo, come nei seguenti casi:

  • audience sulla base di interessi;
  • audience sulla base della ricerca di determinate parole chiave all’interno di Pinterest;
  • audience di espansione, basato su interessi simili a quelli correlati al tuo business (come ad esempio l’interesse per gli orologi GPS, se ti occupi di vendere scarpe da corsa);
  • Posizionamento, in questo caso non selezionerai il target ma il luogo in cui desideri mostrare i tuoi annunci (feed home, risultati di ricerca o pin correlati).

La creatività delle tue pubblicità potrà essere in formato immagine singola, carosello o video.

A chi è adatto Pinterest Ads

Pinterest Ads è un canale pubblicitario in cui al momento la concorrenza è ancora bassa. Sono poche le aziende che hanno già iniziato a investire e questa potrebbe essere una grande opportunità per il tuo business! Inoltre, i costi pubblicitari sono anch’essi mediamente più bassi rispetto ad altri più conosciuti canali di advertising.

Se analizzando Pinterest ti accorgi che i tuoi prodotti o servizi sono ricercati dagli utenti all’interno del social network, allora questo canale di comunicazione potrebbe fare al caso tuo.

Linkedin ads

Non dimentichiamoci di Linkedin! Un social network diverso da tutti gli altri, in cui gli utenti si ritrovano per discutere di temi professionali, cercare oppure offrire lavoro, fare personal branding, aggiornare il proprio curriculum.

Va da sè che al suo interno è possibile ritrovare un target professionalmente molto ben profilato, che naviga il social network con spirito costruttivo e alla ricerca di informazioni inerenti il proprio business.

Per queste ragioni LinkedIn ads, la piattaforma pubblicitaria dell’omonimo social, è molto utilizzato anche dalle aziende che operano nel mondo B2B.

Come funziona Linkedin Ads

All’interno del Campaing Manager di Linkedin (il pannello di gestione delle campagne), potrai selezionare l’obiettivo delle tue inserzioni scegliendo fra notorietà, considerazione o conversione.

Molto strutturata è anche la sezione di impostazioni del target. Oltre alla lingua e alla localizzazione geografica, potrai selezionare l’audience in base a:

  • Titolo professionale;
  • Azienda o settore di occupazione;
  • Funzione Lavorativa;
  • Abilità e skills dell’utente;
  • Interessi specifici;
  • Dimensione dell’azienda in cui l’utente lavora;
  • Partecipazione a gruppi di LinkedIn;
  • Nomi specifici di aziende.

Anche i formati degli annunci sono molteplici. Potrai decidere di optare per annunci di testo e singola immagine, annunci carosello (da LinkedIn chiamati “modulo”), video, annunci di solo testo, annunci di eventi, ma non solo!

È possibile anche creare annunci molto personalizzati in formato messaggio o conversazione, che verranno recapitati direttamente all’interno della messaggistica dell’utente. Infine potrai attivare messaggi Spotlight, ovvero annunci in cui LinkedIn consiglia all’utente di seguire la tua pagina aziendale (adatti ai business che vogliono aumentare la propria base follower).

A chi è adatto Linkedin Ads

Le impostazioni e possibilità di personalizzazione delle campagne di LinkedIn fanno gola a molti business (giustamente!). Ma attenzione ai costi: il CPC medio di LinkedIn Ads è molto alto. I costi da affrontare per una campagna costante nel tempo potrebbero quindi non essere bassi.

Se però il tuo business si basa su un audience con specifiche caratteristiche professionali, allora questo potrebbe essere il canale giusto per te!

Quora Ads

Conosci Quora? Con i suoi 300 milioni di utenti attivi (un numero di tutto rispetto!) è una delle più famose piattaforme di libera condivisione, cioè un sito in cui è possibile trovare argomenti e informazioni di diversa natura grazie alle domande e alle risposte pubblicate dagli utenti, che si scambiano idee, consigli e informazioni di qualunque genere.

Quora Ads è lo strumento di online advertising di proprietà di Quora. Grazie alla natura della piattaforma, fare pubblicità al suo interno permette di intercettare utenti con interessi specifici, che ricercano attivamente informazioni o consigli. Un’ottima occasione per strutturare campagne con un target davvero ben profilato!

Come funziona Quora Ads

All’interno delle impostazioni di advertising, è possibile settare per le tue campagne obiettivi di brand awareness, traffico, conversione, lead generation o installazioni dell’app. Potrai inoltre geolocalizzare le campagne come di tuo interesse.

Per quanto riguarda le opzioni di target, ne esistono quattro differenti tipologie:

  • Contextual targeting: con questa impostazione Quora non selezionerà le persone ma i posizionamenti. Le tue inserzioni verranno visualizzate laddove l’argomento di cui tratti è considerato rilevante, quindi in concomitanza di domande e risposte su topic simili o correlati o su ricerche per determinate parole chiave all’interno della piattaforma;
  • Audience targeting: è ciò che solitamente chiamiamo pubblico di retargeting (come spieghiamo nella nostra guida alla pubblicità online), ovvero coloro che hanno già visitato il tuo sito web, interagito con la tua attività, appartengono a una tua lista di contatti oppure a un pubblico lookalike;
  • Beahavioral targeting: è basato su un audience con precisi interessi, che ha compiuto una determinata azione o visionato una certa tipologia di contenuto;
  • Broad targeting: è il pubblico più ampio selezionabile. La piattaforma mostrerà la tua pubblicità a più persone possibili in base al budget a disposizione.


Sono tre le tipologie di formati che potrai utilizzare per le tue inserzioni: Text Ads, Image Ads o Promoted Answers.

Le Text Ads si compongono unicamente di testo, le Image Ads abbinano al testo anche un’immagine (come nell’esempio qui sotto), mentre le Promoted Answers sono inserzioni che vengono visualizzate come risposta alle domande degli utenti per un determinato topic.

Esempio di Image Ads – Fonte: Quora

A chi è adatto Quora Ads

Quora ads è una piattaforma che può risultare davvero utile per le aziende di molti settori, dal B2C al B2B. Il pubblico che frequenta la piattaforma si compone infatti di persone alla ricerca attiva di informazioni e consigli: usa questa caratteristica a tuo favore!

Se noti conversazioni riguardo il mercato in cui operi, rendi possibile l’associazione positiva degli utenti con il tuo brand, ogni volta che ricercano informazioni correlate a prodotti o servizi che offri. Fatti trovare nel momento giusto per aumentare notorietà e autorevolezza grazie ai consigli professionali che potrai dare.

Per capire se Quora Ads possa fare al caso tuo, dedica del tempo all’analisi della piattaforma e se trovi conversazioni e ricerche correlate al tuo business, cogli l’opportunità!

Adobe Advertising Cloud

Una piattaforma che si distingue dalla concorrenza soprattutto per la sua natura multicanale è sicuramente Abobe Advertising Cloud.

Gli inserzionisti possono attingere a tutti i canali per pianificare, acquistare, gestire e ottimizzare a 360 gradi i propri annunci pubblicitari attraverso un’unica interfaccia. In poche parole, con Adobe Advertising Cloud avrai a disposizione uno strumento con cui pianificare sia campagne di ricerca, display e social, ma anche campagne TV.

Si tratta di una soluzione che ottimizza il processo di pianificazione, di acquisto e di gestione per ottenere risultati migliori e una maggiore copertura del pubblico.

Come funziona Adobe Advertising Cloud

Adobe Advertising Cloud permette di generare traffico e brand authority grazie alla grande quantità di servizi offerti e alle funzionalità incluse. Nello specifico, accedendo alla piattaforma e caricando le creatività per la tua pubblicità, potrai poi azionare una serie di personalizzazioni per i tuoi annunci, come:

  • Determinare il mix di canali ottimale per il tuo business;
  • Selezionare il target in base alle categorie di siti e app in cui desideri apparire, oppure in base al tipo di dispositivo, al sistema operativo, al browser o alla posizione geografica dell’utente;
  • Consultare l’andamento delle tue campagne automatizzate grazie ad Adobe Analytics;
  • Scegliere il budget da investire per i tuoi annunci.

Automatizzare le campagne multicanale farà senz’altro risparmiare tempo, ma i costi della piattaforma non sono del tutto economici.

A chi è adatto Adobe Advertising Cloud

Dati gli alti costi di accesso e la multicanalità della piattaforma, consigliamo questo strumento a tutti quei business che scelgono di comunicare su larga scala per pubblicizzare prodotti o servizi di interesse comune a tutti.

Assicurazioni, case automobilistiche, beni alimentari sono tre esempi concreti di settori che potrebbero giovarne.

Conclusioni

Come puoi vedere, la lista di strumenti a disposizione per la tua pubblicità online è piuttosto ampia. Oltre a questi, ne esistono molti altri (basti pensare a Facebook ads o alla pubblicità su Amazon).

Districarsi fra le piattaforme e capire qual è la strategia migliore per il proprio business non è sempre semplice. Per questa ragione ti consigliamo di contattare un’agenzia di digital marketing che possa supportarti nella creazione e implementazione della tua strategia online.

Fissa una call insieme a noi e parlaci del tuo progetto: saremo felici di aiutarti!

Fissa una call

10/09/2021
Team Avantgrade
SEO&SEM

Come creare un account Google Ads: la guida completa per iniziare

Stai cercando una guida passo a passo su come creare un account Google Ads? Sei nel posto giusto! La nostra agenzia di digital marketing ha tutte le informazioni che ti servono. Se dopo un’attenta analisi del mercato hai deciso di voler iniziare a fare…

approfondisci
07/09/2021
Team Avantgrade
SEO&SEM

Cos’è il PageRank di Google: come funziona e come aumentarlo

Hai sentito parlare di PageRank di Google, volevi approfondire l’argomento ma leggendo online non hai ben capito di cosa si tratta? In questo articolo chiariamo cos’è il PageRank, come funziona e come fare per aumentarlo. Il PageRank è un argomento molto importante per i consulenti SEO…

approfondisci
29/07/2021
Team Avantgrade
SEO&SEM

4 consigli per ottimizzare le tue campagne Google Discovery

Se utilizzi Google Ads, potresti esserti imbattuto nella creazione di campagne Discovery. In questo articolo ti raccontiamo di cosa si tratta e analizziamo quattro preziosi consigli per ottimizzare le tue campagne Discovery e migliorare i risultati ottenuti. Indice Campagne Google Discovery: cosa sono?4…

approfondisci