Pubblicità su Netflix: da fine 2022 sarà possibile farla grazie a Microsoft Ads

pubblicità su netflix

Una grande opportunità per le aziende che desiderano aumentare la loro visibilità rivolgendosi ad un ampio bacino di utenti: Netflix ha annunciato l’introduzione della pubblicità nella sua piattaforma di streaming, resa possibile grazie alla collaborazione con Microsoft, che metterà a disposizione la sua piattaforma di advertising online.

Vediamo insieme cosa sta succedendo e quali sono i vantaggi per le aziende nell’investire nella pubblicità su Netflix.

Indice

Perchè Netflix introduce la pubblicità

Dal suo esordio nel 1997 ad oggi, Netflix non aveva mai parlato di pubblicità, anzi: il Colosso dello Streaming si dichiarava apertamente contrario all’inserimento di advertising come preroll e popup durante la visione di film e serie tv. Ma a giugno 2022 è arrivato l’annuncio ufficiale da parte di Netflix che comunicava il cambio di rotta: a fronte del drastico calo degli abbonati per il secondo trimestre consecutivo (gli ultimi dati indicano 970.000 utenti in meno rispetto alle stime trimestrali), l’azienda decide di cambiare, in parte, il suo modello di business.

Secondo il co-CEO di Netflix, Ted Sarandos, continuare a offrire abbonamenti senza advertising al prezzo oggi proposto, potrebbe lasciare fuori dalla clientela una fetta di utenti interessati ai contenuti, ma che non sono disposti a pagare l’intero costo dell’abbonamento alla piattaforma di streaming.

Ecco dunque l’idea di introdurre una fascia di abbonamento più basica, a minor prezzo, che però al suo interno presenti agli utenti delle inserzioni pubblicitarie. L’adv non sarà quindi presente per tutti gli utenti, ma solo per coloro che sottoscriveranno questa nuova tipologia di servizio.

Netflix sceglie Microsoft come partner pubblicitario

Se l’idea della pubblicità su Netflix nei mesi scorsi era soltanto un’ipotesi lanciata dall’azienda, oggi pare essere una realtà confermata: Netflix ha infatti annunciato ufficialmente non solo l’introduzione di questa nuova modalità di abbonamento low cost con advertising, ma anche il partner pubblicitario scelto per la collaborazione (ricordiamo che Netflix non possiede una piattaforma pubblicitaria propria): Microsoft.

Il 13 luglio 2022 l’annuncio ufficiale di Netflix e Microsoft: le due aziende collaboreranno per l’inserimento della pubblicità nella piattaforma di streaming.

Netflix ha spiegato a cosa è dovuta la scelta di Microsoft come unico partner, elencando principalmente due importanti punti a favore: la capacità di Microsoft di far fronte alle esigenze tecnologiche della piattaforma per l’attivazione dell’advertising e, soprattutto, la forte attenzione alla privacy degli utenti (un punto tanto delicato quanto importante oggi, anche a fronte dei problemi di privacy che sta affrontando invece Google Analytics).

Come fare pubblicità su Netflix

Come fare pubblicità su Netflix? Forse è questa la principale domanda che le aziende e gli inserzionisti si stanno ponendo. Anche se nè Netflix nè Microsoft hanno svelato al momento i dettagli tecnici di come sarà possibile attivare l’advertising, possiamo senz’altro già dire che il primo passo che ogni inserzionista dovrà compiere è quello di creare un proprio account all’interno della piattaforma di Microsoft Advertising.

Da qui, tra le varie possibilità pubblicitarie offerte dallo strumento, apparirà il nuovo posizionamento su Netflix.

Quali saranno le tipologie di annunci che si potranno attivare? Ancora non lo sappiamo con certezza, ma probabilmente si tratterà di annunci video che compariranno all’inizio o alla fine dell’episodio della serie tv che l’utente sta guardando o come interruzione durante un film. Un’ulteriore ipotesi di formati pubblicitari potrebbe essere la presenza di banner o annunci di testo.

Anche per quanto riguarda i costi per gli inserzionisti, al momento non si conoscono, ma sarà questione di pochi mesi prima di scoprirli: è molto probabile che l’attivazione della pubblicità su Netflix avverrà già dalla fine del 2022.

Pubblicità su Netflix: opportunità per le aziende

Perchè un’azienda dovrebbe investire nella pubblicità su Netflix? Ecco le principali opportunità che derivano da questo nuovo canale di advertising:

  • Grande bacino di utenti: la visibilità che una piattaforma come Netflix può offrire è altissima. Sebbene l’advertising apparirà soltanto nella fascia più basica dell’abbonamento, secondo le stime di Ted Sarandos, co-CEO di Netflix, è proprio l’introduzione di questa nuova opzione che riconquisterà gli utenti che hanno abbandonato la piattaforma o che non si sono mai iscritti a causa del prezzo. Si può parlare ipoteticamente di milioni di persone.
  • Attenzione verso i contenuti: a differenza della pubblicità in televisione, dove il dispositivo può restare acceso mentre le persone sono occupate a svolgere attività diverse dal guardare il programma che va in onda, si può supporre che l’utente che attiva la visione di un film su Netflix sia realmente davanti allo schermo, attento a guardare il contenuto selezionato. Vien da sè che il posizionamento dello spot su Netflix per un inserzionista potrebbe tradursi in alti livelli di attenzione da parte degli spettatori. Insomma, non sarebbe un investimento poco controllabile come quello dei media tradizionali.
  • Nuove opportunità di business: utilizzando Microsoft Advertising, molto probabilmente gli inserzionisti potranno – anche per il posizionamento su Netflix – sfruttare gli strumenti presenti nella piattaforma pubblicitaria, come la possibilità di attivare remarketing e profilare gli utenti. Questo si tradurrebbe in nuove chance per il business: attraverso l’attivazione di un ulteriore canale di comunicazione (Netflix), le aziende potranno rendersi più visibili ad una fetta di pubblico già ingaggiato (remarketing) o ben targetizzato, aumentando i tassi di conversione e le vendite.
  • Concorrenza: trattandosi di una novità, è molto probabile che almeno inizialmente la concorrenza per gli spazi pubblicitari possa essere bassa sia in termini quantitativi che economici. Entrare nel mercato prima dei competitor investendo fin dall’inizio in questo nuovo canale potrebbe tradursi in bassi costi d’entrata, poche barriere concorrenziali e migliori risultati e ritorni sulla spesa pubblicitaria.

Conclusioni

Entro la fine dell’anno, le nuove opportunità offerte della pubblicità su Netflix potrebbero fare gola a diversi inserzionisti: la collaborazione tra il Colosso dello Streaming e Microsoft si tradurrà presto in realtà, capovolgendo il classico modello di business di Netflix sia a favore degli utenti, che potranno usufruire di agevolazioni sul prezzo dell’abbonamento a fronte della pubblicità, sia a favore delle aziende, che avranno la possibilità di essere maggiormente visibili tramite gli spot nella piattaforma.

Se vuoi essere il primo del tuo mercato a investire in questo nuovo canale di advertising, è tempo di preparare una digital strategy che possa farti arrivare ai tuoi obiettivi.

Hai bisogno di supporto?

Attraverso l’esperienza dell’agenzia di digital marketing Avantgrade.com, verrai supportato nella stesura della tua strategia di advertising online grazie a un team di esperti con più di 10 anni di esperienza nel settore.

Fissa una call assieme a noi per una consulenza.

Fissa una call


AvantGrade.com Servizi Digital Marekting


13/09/2022
Team Avantgrade
SEO&SEM

Google Core Update settembre 2022: tutte le novità

Google ha annunciato il 12 settembre 2022 l’inizio di un nuovo aggiornamento generale del suo algoritmo. Si tratta del secondo Core Update dell’anno (il primo Core Update 2022 è di maggio). Vediamo tutto quello che c’è da sapere sul nuovo aggiornamento e le novità che introduce.

approfondisci
05/09/2022
Team Avantgrade
SEO&SEM

Come scrivere il Brief per una Gara SEO [template scaricabile]

La tua azienda deve indire una gara per scegliere l’Agenzia SEO? Ci sono tantissimi aspetti di cui tener conto, primo fra tutti il brief SEO, da studiare e scrivere nel miglior modo possibile per guidare la scelta della migliore agenzia. Vediamo in questo articolo cos’è e…

approfondisci
23/08/2022
Team Avantgrade
SEO&SEM

Il nuovo Update Google che premia contenuti utili: tutto quello che devi sapere sul “Helpful Content Update”

L’algoritmo di Google è sempre in continua evoluzione: lo scopo del motore di ricerca è infatti quello di proporre agli utenti i contenuti di maggior valore che possano rispondere alle domande e alle esigenze dei lettori. A fronte di questa premessa, Google lancia un nuovo update sui contenuti utili, chiamato…

approfondisci