Il futuro delle farmacie è online: 4 milioni di italiani vogliono acquistare online

Team Avantgrade
22 Maggio 2019

Caro Farmacista che ti appresti a leggere questo rapporto, consentimi di darti un consiglio prezioso e gratuito.
Se non vuoi essere cannibalizzato dalle manie di grandezza di Jeff Bezos – che dopo libri, alimentari, grande distribuzione ed elettronica vuole invadere anche il tuo settore – mettiti comodo e leggi fino in fondo il report pharma che AvantGrade ha preparato per te.
Alla fine avrai tutte le informazioni necessarie per decidere che anche il futuro della tua farmacia è online.

Cosa vuole il paziente?

Partiamo dall’unica cosa che conta: il paziente. Tutto ruota intorno al tuo “cliente” e ai suoi desiderata. Cosa vuole?
Secondo un recente sondaggio Doxail 60% dei consumatori è favorevole all’acquisto online dei farmaci tramite il sito internet delle farmacie”.

Indagine-Farmaci-Online

Eppure, a fronte di una richiesta così decisa, la stragrande maggioranza dei farmacisti (ancora) non ascolta il mercato.

I dati del Ministero della Salute parlano chiaro.

Su 18.800 farmacie presenti sull’intero territorio nazionale, sono soltanto 807 (670 farmacie e 137 parafarmacie) gli esercizi autorizzati alla vendita online di Sop e Otc.

Basta un rapido calcolo matematico per individuare una sproporzione sensazionale: una farmacia tradizionale ogni 3.194 abitanti; una farmacia online ogni 74.349 abitanti.

Solo 1 esercizio su 23 sta cavalcando l’evoluzione digital che il settore vive negli ultimi anni.

Gli altri? Fanno resistenza e si lamentano  al grido di “che fine farà il rapporto umano tra paziente e farmacista?”.
Non hanno capito, perché nessuno glielo ha ancora detto chiaramente, quale direzione intraprendere e come vivere questa trasformazione con gioia, senza perdere il rapporto con il paziente, ma anzi migliorandolo, aprendo a nuovi canali di business.

I numeri del Farma: fatturato e tendenze

Il 19 febbraio 2014 è entrato in vigore del Decreto Legislativo n° 17 che ha introdotto la possibilità di vendere online i medicinali acquistabili senza ricetta medica.

Da quel momento il comparto dei farmaci online è esploso, fino a raggiungere nel 2018 un fatturato annuale di circa 154 milioni di euro, che nel 2021 sfiorerà i 500 milioni di euro.

Si tratta di tendenze inarrestabili. E a dirlo sono i fatti.

Quelli che stiamo per mostrarvi sono dati ricavati dalle uniche due aziende che ti conoscono meglio di quanto tu conosca te stesso.
Sanno tutto di te: quanti anni hai, dove vivi, cosa vuoi, perché lo vuoi, da dove vieni, chi sei e dove vuoi andare. Stiamo parlando, ovviamente, di Google e Facebook, a cui hai ceduto (consapevolmente o meno) i tuoi dati. Ed è ai loro insight che abbiamo guardato per analizzare tendenze e target del settore farmaceutico online.

Partiamo dalle tendenze.

Secondo il Ministero della Salute, tra i primi dieci medicinali senza obbligo di prescrizione più venduti dalle farmacie aperte al pubblico ci sono:

  1. Tachipirina (74.000)
  2. Rinazina (5.400)
  3. Enterogermina (40.500)
  4. Okitask (18.100)
  5. Voltaren (27.100)
  6. Maalox (12.100)
  7. Fluibron (14.800)
  8. Biochetasi (33.100)
  9. Imodium (27.100)
  10. Buscopan (49.500)

(Dati espressi in Volumi Ricerca Mensili su Google. it per la specifica parola – Fonte: Ubersuggest)

Avete visualizzato il trend di ricerca online di questi farmaci negli ultimi anni?
AvantGrade lo ha fatto per voi usando Google Trend al 5/2019. E i dati che ne abbiamo ricavato non hanno bisogno di troppe spiegazioni. Il settore è in un boom di crescita costante, duratura e inarrestabile. Scorrete il PDF sotto per vedere ciascun farmaco della classifica.

Chi è interessato ad acquistare farmaci online?

Se per avere risposte sul cosa e quanto ci siamo rivolti a Google, stavolta tocca a Facebook aiutarci a delineare il chi.
Basta avere un account business manager, impostare una campagna pubblicitaria di test e scegliere il pubblico di riferimento, in linea con il prodotto/servizio che si va a vendere.

Noi abbiamo selezionato il pubblico in base ad un parametro preciso: tutte le persone che in Italia hanno mostrato interesse o a cui piacciono le pagine correlate a Farmacia.
Perché, ça va sans dire, chi è interessato ad acquistare farmaci online lo dimostra anche (e soprattutto) attraverso la sua attività social, che viene tracciata da Facebook.

Risultato: quasi 4 milioni di persone adulte rientrano in questo pubblico.

facebook farmaci

Il 63% è composto da donne adulte.

Facebook farmaci donne

Una curiosità: fermo restando un sostanziale equilibrio numerico tra le diverse fasce d’età del pubblico femminile (25-34, 35-44, 45-54, 55-65+), è opportuno constatare come il gruppo numericamente più consistente sia quello delle donne dai 55 anni in su.

facebook farmaci pensionati

CONTATTACI E SCOPRI COME INTERCETTARE QUESTO TARGET

Molto indicativo è anche il dato geografico.

Quasi la metà del target femminile interessato ad acquistare farmaci online si concentra nel nord Italia, in particolare nelle regioni Lombardia, Piemonte, Veneto, Emilia-Romagna e Toscana.

Facebook interessi farmacia

Ma nonostante la corposità del target – che muove milioni di euro ogni anno – siamo comunque di fronte ad un paradosso: la domanda supera l’offerta. Tanto è vero che quei pochi players che si contendono il mercato dei farmaci online mostrano numeri pazzeschi. Prendiamo il caso di uno dei più importanti siti di e-Pharmacy in Italia. Per motivi di privacy abbiamo deciso di oscurare il nome del dominio, anche perché ciò che conta sono i numeri, non chi li fa.

ricerca organica farmaceutica

Riceve oltre 1 milione di visitatori ogni mese solo da Google SEO… Che opportunità!

Il futuro della farmacia? Prodotti online e servizi dal vivo

A questo punto resta da affrontare un ultimo aspetto: qual è il futuro della farmacia?

Come deve evolversi il farmacista per soddisfare al meglio le richieste dei pazienti? E, soprattutto, come farlo senza mettere a repentaglio un bene prezioso come quello del rapporto umano con il paziente?

Le parole chiave sono: digital marketing e user experience per il canale online; consulenza personalizzata per il canale tradizionale.

Dal farmacista del futuro il paziente-cliente vuole tre servizi:

  1. Acquisti online
    Prezzo conveniente, consegna a domicilio e possibilità di acquistare medicinali 24/7 (senza fare la coda) sono i vantaggi più immediati che il paziente vede negli acquisti di farmaci online.
  2. Rapporto Umano
    Sembra un controsenso ma non lo è. Se il paziente acquista online come fa a pretendere anche il rapporto umano? Semplice: il farmacista deve trasformarsi in un consulente della salute, una figura che possa consigliare in termini di medicina naturale e alimentazione. E la farmacia deve trasformarsi in un centro polifunzionale dove poter fare, ad esempio, le analisi del sangue.
  3. Pick&Pay
    Il tuo paziente-cliente vuole comprare sul sito della farmacia di fiducia e andare a ritirare direttamente nel punto vendita, dove poter chiedere (e ottenere) una consulenza medica.

Solo chi riuscirà ad amalgamare questi tre ingredienti avrà successo e sopravviverà ad Amazon.

Alice Tarantola
31 Luglio 2019

Google Ads: tra pagamenti e fatturazione

Google Ads ( ex Google Adwords) è una piattaforma pubblicitaria appartenente a Google. Questo strumento permette di promuovere un sito web mettendo a disposizione degli inserzionisti due tipologie di annunci pubblicitari: – rete di ricerca: gli annunci pubblicitari appaiono nelle prime posizioni della SERP (pagina dei risultati di un motore…

approfondisci
Team Avantgrade
16 Luglio 2019

Cosa cambia nelle regole YouTube

Da sempre YouTube si impegna per offrire i migliori servizi possibili ai propri clienti, garantendo trasparenza e comunicazione. Dal 22 luglio 2019 verranno apportate alcune modifiche nelle sue condizioni d’uso, nello specifico nei Termini di servizio in Europa e in Svizzera per facilitare la comunicazione tra il portale…

approfondisci