Google sta per introdurre l’eco-sostenibilità come fattore di ranking

seo sostenibile

Google sta studiando nuove tattiche per incentivare i siti a essere più green, tra cui il miglioramento del posizionamento SEO delle pagine web più eco-sostenibili. Un sito eco-friendly acquisisce quindi maggiore visibilità.

Lo ha detto John Muller, Search Advocate di Google, quando gli è stato chiesto su Twitter da Akepa, agenzia di digital marketing: “Se Google iniziasse a dare maggiore visibilità tra i risultati di ricerca alle aziende più eco-friendly, questo avrebbe un bell’impatto sull’algoritmo giusto? C’è qualche possibilità che ciò accada? Sappiamo che è un po’ complicato”.

John Muller ha risposto: “Abbiamo esaminato alcune delle opzioni in questo caso, penso che sarebbe utile. Tuttavia, è “complicato”, sì. Che metriche utilizzeresti?”

 

 

Non dimentichiamo che da qualche mese a questa parte Google aveva già apportato diverse azioni rivolte all’eco-sostenibilità dei risultati che forniva. Tra cui:

  • Visualizzare su Google Maps i percorsi più eco-friendly
  • Posizionare su Google Flights prima i voli che producono meno CO2
  • Inserire l’opzione Dark Mode per un maggior risparmio energetico nella navigazione su Internet degli utenti
  • All’interno di Google Shopping, nella ricerca di elettrodomestici, mostrare prima quelli a miglior efficienza energetica.

Insomma l’inserimento dell’eco-sostenibilità come fattore di ranking delle pagine web è solo l’ultimo tassello che a Google mancava per alzare l’attenzione verso un uso più green del web.

SEO e sostenibilià sono due facce della stessa medaglia. Per questa ragione abbiamo creato un servizio all’avanguardia che unisce i benefici della visibilità online a quelli dell’eco-sostenibilità web: il servizio Green SEO.

Attraverso l’esperienza del nostro team di esperti, oltre alle attività SEO, possiamo abbattere la carbon footprint del tuo sito web, grazie alla partnership con Karma Metrix, il 1° percorso di sostenibilità digitale scelto dai grandi brand che misura, compara e migliora l’impatto ambientale di un sito web.

Spread the love