Gestione delle Partnership Pubblicizzate nelle Campagne Instagram e Facebook: Guida alla Trasparenza

La trasparenza riveste un ruolo fondamentale nelle campagne pubblicitarie su Instagram e Facebook. Il noto caso “Ferragni Balocco” a dicembre, noto anche come pandoro-gate, ci fa riflettere sull’importanza di comunicare in modo corretto e trasparente, specialmente quando si tratta di pubblicità su social media, che hanno il potere di amplificare rapidamente la copertura.

Per un brand interessato a vendere prodotti o aumentare la consapevolezza, la pubblicità attraverso i social network è un elemento cruciale del marketing mix, specialmente quando coinvolge partnership con brand noti o influencer di settore.

Questa tattica, se eseguita correttamente, non solo aumenta la notorietà ma contribuisce anche alla credibilità. Per evitare situazioni spiacevoli durante o al termine di una campagna, è essenziale conoscere le normative che regolano le azioni pubblicitarie e garantire totale trasparenza agli utenti destinatari dell’annuncio riguardo agli obiettivi commerciali.

Creare una campagna pubblicitaria su Meta con partnership pubblicizzata

 

Quando si pubblica contenuto a fine commerciale su Instagram e Facebook, sia organico che pubblicitario, è necessario aggiungere l’apposita etichetta di “partnership pubblicizzata” nel contenuto pubblicitario. Questa etichetta sarà visibile nei vari posizionamenti, come feed, Reel, Storie, canali broadcast e video in diretta.

L’abilitazione di questa etichetta richiede alcuni passaggi e presuppone che sia l’azienda che il partner abbiano attivato gli strumenti per i contenuti brandizzati e i profili professionali su Instagram, oltre alla pagina aziendale di Facebook. Di seguito, una guida su come attivare la partnership in una campagna sociale su Facebook e Instagram.

Come attivare la partnership su Facebook:

 

  1. Accedere al menu monetizzazione nella Meta Business Suite della propria pagina aziendale e quindi selezionare “contenuti brandizzati”.
  2. Abilitare l’opzione “approvazione dei tag” per avere controllo sulle richieste di tag e collaborazioni da parte di altri brand.
  3. Ricercare il nome del brand con cui si desidera attivare la partnership nella sezione “partner approvati” e selezionare il profilo da associare.
  4. Cliccare il pulsante “Aggiungi nuovo” per completare l’associazione del partner commerciale.

Come attivare la partnership su Instagram:

 

  1. Accedere alle impostazioni e privacy nel proprio profilo business Instagram.
  2. Nella sezione “strumenti e controlli per creator”, entrare in “contenuti brandizzati” e verificare che l’opzione “approva manualmente i content creator” sia attiva.
  3. Abilitare l’opzione e accedere a “approva i content creator”, cercare il nome del brand partner e premere su “approva” per completare la procedura.

Una volta completati tutti i passaggi, è possibile procedere con la creazione della campagna sul proprio Facebook Business Manager e iniziare a pubblicizzare i propri prodotti.

Se non è prevista un’inserzione ma si vuole pubblicare un post organico sul proprio feed, è sufficiente, dopo aver inviato preventivamente la richiesta, aggiungere il nome del partner o del content creator all’interno dell’etichetta di “partnership pubblicizzata” su Instagram. Su Facebook, cliccare sui tre puntini nella barra del post e aggiungerlo nella voce “tagga partner commerciale”.

instagram paid

Hashtag #adv nelle campagne su instagram e facebook: come utilizzarlo?

 

Se non è possibile abilitare l’etichetta di partnership, è possibile utilizzare hashtag dedicati come #adv, #ad, #sponsored nel testo dell’annuncio. Anche se visivamente meno impattante rispetto all’etichetta, entrambe sono opzioni valide.

Gestire le pubblicità su Instagram e Facebook con gli hashtag #adv, #sponsored e #ad è una pratica importante per mantenere la trasparenza e rispettare le linee guida delle piattaforme. Ecco alcuni suggerimenti:

  1. Chiarezza e Onestà: Utilizza sempre hashtag come #adv, #sponsored o #ad per indicare chiaramente che il post è una pubblicità. Questo aiuta a mantenere la fiducia con il tuo pubblico e ad evitare malintesi.
  2. Posizionamento degli Hashtag: Posiziona gli hashtag in modo che siano facilmente visibili e non nascosti tra altri hashtag o alla fine di un lungo post. La trasparenza è fondamentale.

 

Analogamente all’ecosistema Meta, anche TikTok, il social più amato dalla Gen Z, ha introdotto una label dedicata nei video pubblicitari per renderli riconoscibili. Nei contenuti organici appare un’etichetta “partnership retribuita”, mentre nei contenuti in dark viene utilizzato l’hashtag apposito, come ad esempio #PaidPartnership.

Se stai pianificando una campagna pubblicitaria su Instagram o Facebook ed hai bisogno di un supporto da esperti del settore contattaci per un preventivo gratuito.

 

 

Spread the love