Netcomm Forum 2024: 4 temi che portiamo a casa

Il Netcomm Forum 2024, tenutosi l’8 e il 9 maggio a Milano, ha ospitato una serie di dibattiti focalizzati su come la tecnologia e l’innovazione stiano rimodellando il panorama digitale e commerciale. Durante l’evento, speaker di varie industrie, tra cui il CEO di AvantGrade.com Ale Agostini, hanno esplorato tematiche cruciali come l’integrazione dell’intelligenza artificiale, l’evoluzione dei sistemi di pagamento e la sostenibilità nel digitale. Quali sono i principali temi che ci portiamo a casa? Ne abbiamo individuati 4.

avantgrade netcomm-forum 2024

L’AI generativa è qui per sostituirci?

 

L’idea che l’intelligenza artificiale generativa possa sostituire completamente il lavoro umano è un tema ricorrente, ma la realtà potrebbe essere diversa. Molti esperti sostengono che, se utilizzata saggiamente, l’AI può diventare uno strumento che aumenta l’efficienza senza sacrificare la qualità e il tocco personale.

Nel settore editoriale, ad esempio, dove la tradizione sembra vacillare, l’AI offre nuove possibilità per rinnovare e potenziare i processi creativi, mantenendo al contempo l’essenzialità dell’intervento umano. Le tecnologie generative non sono quindi un sostituto, ma piuttosto un complemento che, se integrato con conoscenza e strategia, può rivelarsi decisivo per rimanere competitivi.

Le aziende hanno capito come integrare l’intelligenza artificiale nei loro processi?

 

Nonostante l’avanzare rapido delle tecnologie AI molte aziende, in particolare le grandi corporazioni, si trovano a dover navigare in un mare di incertezze su come adottare e integrare efficacemente queste tecnologie nei loro processi. La velocità di questi cambiamenti spesso supera la capacità delle strutture organizzative tradizionali di adattarsi in tempo utile.

Giganti tecnologici come Google e Apple stessi sono esempi di come anche le realtà più innovative possano incontrare difficoltà in questo percorso, evidenziando una certa resistenza o lentezza nell’adozione di strategie di integrazione AI che potrebbero rivoluzionare i loro flussi lavorativi.

Le carte di credito sono un mezzo di pagamento obsoleto?

 

L’evoluzione dei metodi di pagamento è evidente, con una crescente riluttanza da parte dei consumatori a condividere informazioni sensibili e un aumento del desiderio dei gestori di e-commerce di ridurre le commissioni sui pagamenti.

Soluzioni come Scalapay, Revolut, Twint, i portafogli digitali e i bonifici istantanei stanno tracciando un nuovo percorso per le transazioni online. Questi metodi offrono maggiore sicurezza e minori costi, spingendo sempre più verso un declino dell’uso delle carte di credito tradizionali come principale forma di pagamento digitale.

Il digitale può essere sostenibile?

 

Contrariamente a quanto si potrebbe pensare, il digitale può effettivamente contribuire a un futuro più sostenibile. Come dimostrato da iniziative come quella di Paul & Shark con Karma Metrix, misurare e migliorare l’impronta carbonica degli asset digitali è una pratica in crescita.

Grazie a strategie mirate e attività di sostenibilità digitale ben congeniate, è possibile ridurre significativamente le emissioni di CO2 legate ad ogni aspetto digital della propria azienda.

Questi sforzi sono essenziali per costruire un ecosistema che non solo prospera tecnologicamente, ma è anche ecologicamente responsabile.

Ringraziamenti

 

Anche quest’anno AvantGrade.com ha partecipato con piacere ad uno degli eventi digital più importanti sul panorama italiano e riteniamo fondamentale fare alcuni ringraziamenti:

  • a tutte le persone che hanno partecipato allo speech di Ale Agostini ed Alessio Di VietroL’importante è vincere: accelera il tuo e-commerce con seo “ai powered” + sostenibilità digitale (Paul&Shark)“. Abbiamo avuto a che fare con pubblico attento e voglioso di restare al passo con il futuro, speriamo di rivedervi anche ai prossimi eventi di digital marketing;
  • ad Alessio Di Vietro che ha reso disponibili i dati sulla sostenibilità digitale di Paul&Shark e ha arricchito lo speech con la sua esperienza e le sue considerazioni uniche;
  • a Roberto Liscia con il quale abbiamo avuto modo di confrontarci su molti aspetti e che riesce ogni anno a rendere il Netcomm un punto di riferimento del panorama italiano e non solo.

L’edizione da poco conclusasi ci ha offerto una visione completa e complessa delle sfide e delle opportunità che il futuro digitale riserva, sottolineando l’importanza di un approccio olistico e consapevole alle nuove tecnologie. Ci vediamo nel 2025 con tantissime novità.

Spread the love