Come creare prompt efficaci per ChatGPT

L’avanzamento tecnologico e l’ascesa dell’intelligenza artificiale (AI) hanno trasformato radicalmente il panorama del marketing digitale, offrendo agli esperti del settore strumenti innovativi per interagire con i loro pubblici in modi prima inimmaginabili.

Al centro di questa trasformazione digitale si trova l’utilizzo di ChatGPT, una piattaforma di intelligenza artificiale che, grazie alla sua capacità di comprendere e generare linguaggio naturale, sta ridefinendo il concetto di comunicazione tra brand e consumatori.

I prompt, ovvero comandi o richieste specifiche inviate a ChatGPT, giocano un ruolo fondamentale in questo processo, agendo come veri e propri ponti comunicativi che permettono alle aziende di ottenere contenuti personalizzati, insights approfonditi e soluzioni creative su misura per le loro esigenze. 

In questo articolo vedremo come creare prompt efficaci per ChatGPT, delineando strategie e best practices che i direttori di marketing digitale possono adottare per massimizzare l’impatto delle loro attività digitali e ottimizzare la comunicazione con il loro target, attraverso l’uso consapevole e strategico dell’intelligenza artificiale.

Cos’è un prompt?

Un prompt può essere inteso come un input testuale, visivo o misto fornito a un sistema di AI con l’obiettivo di indirizzarne le risposte o le creazioni in una direzione specifica.

Questo strumento si rivela particolarmente versatile nel campo del digital marketing, dove la capacità di generare contenuti personalizzati e risposte mirate si traduce in un vantaggio competitivo tangibile. Attraverso l‘uso efficace dei prompt, ogni professionista può guidare i modelli di AI nella produzione di testi, immagini, e soluzioni che riflettono con precisione il tono di voce del brand, incontrano le esigenze informative del pubblico e ottimizzano la strategia di contenuto per i motori di ricerca.

In sintesi, i prompt sono il cuore pulsante dell’interazione con ChatGPT e servono per aiutarcia affinchè l’output sia allineato con le aspettative e le esigenze della nostra azienda.

Vantaggi nel creare prompt ben strutturati

 

Strutturare un prompt in modo efficace può avere numerosi vantaggi, vediamone alcuni:

  • Risposte più precise e pertinenti: un prompt ben strutturato guida il sistema di IA verso la generazione di risposte che sono più in linea con le nostre esigenze. Questo riduce la possibilità di fraintendimenti o di risposte fuori tema;
  • Efficienza temporale: riducendo la necessità di follow-up o chiarimenti, un prompt chiaro e ben definito può far risparmiare tempo sia per chi pone la domanda sia a chi deve rispondere;
  • Personalizzazione: un prompt che tiene conto delle specifiche esigenze o degli interessi del destinatario può generare risposte altamente personalizzate.

Best Practices nella creazione di prompt per ChatGPT

 

Nel formulare prompt per ChatGPT, soprattutto nel digital marketing, è cruciale strutturare la richiesta in modo che l’AI venga guidata a comprendere il contesto e gli obiettivi desiderati. Ecco alcuni elementi fondamentali da includere nella struttura del tuo prompt affinché sia efficace e produttivo:

  • Specificare l’identità di ChatGPT

È cruciale iniziare chiarificando l’identità specifica di ChatGPT, come ad esempio quella di un consulente, un legale, un esperto in una materia particolare o un creativo. Stabilire questa premessa permette all’AI di fornire risposte mirate e pertinenti;

  • Argomento e attività specifica

Definisci chiaramente l’argomento su cui desideri informazioni o l’attività che hai bisogno di svolgere, inclusi particolari come l’obiettivo specifico del prompt. Ad esempio: “crea un piano di contenuti per Instagram che aumenti l’engagement del pubblico under 30“;

  • Definire tono e target

Dopo aver scelto il target di riferimento, definire il tono e la forma più adeguati con cui ChatGPT dovrà creare l’output (ad esempio, “Formula la risposta pensando ad un pubblico di bambini di 10 anni. Usa un tono amichevole e una formula di facile compresione“);

  • Includi dettagli rilevanti

Se l’output di cui necessiti ha degli standard ben precisi (lunghezza del testo, formato, parole chiave da utilizzare), dovrai definirli. Questa specifica ti permette di allineare ChatGPT al risultato che vuoi ottenere senza dover intervenire più del necessario;

  • Obiettivo

Esplicita l’obiettivo finale del prompt. Questo può variare dall’aumento dell’engagement su una piattaforma social specifica, alla generazione di idee per una campagna pubblicitaria, fino alla redazione di contenuti SEO-friendly per un blog. L’obiettivo guida ChatGPT a concentrarsi sul risultato desiderato;

  • Tip aggiuntivo: prediligi verbi diretti e formulazioni positive

Per ottimizzare la qualità delle interazioni con ChatGPT, raccomandiamo l’uso di verbi espliciti, costrutti affermativi e di un tono amichevole. Ipotizza sempre di trovarti davanti ad una persona reale con cui devi relazionarti per un lavoro: un dialogo costruttivo e pacato garantirà un margine di successo maggiore rispetto a degli ordini impartiti senza logica.

Per esempio, se si desidera uno stile informale è più efficace digitare “Per questo testo ti chiedo di utilizzare uno stile informale” piuttosto che suggerire di evitare una formulazione formale.

Includere questi elementi in un prompt non solo aumenta la probabilità di ricevere una risposta utile e pertinente, ma ottimizza anche il tempo speso per interazioni successive, facendo di ChatGPT uno strumento ancora più potente nel tuo arsenale di digital marketing.

Prompt e casi d’uso nel marketing

 

Se sei un direttore marketing e vuoi sfruttare ChatGPT al massimo, abbiamo sviluppato per te 4 prompt che possono essere sviluppati per scopi diversi.  Ti consigliamo di utilizzare la versione a pagamento di ChatGPT per risultati ottimali e precisi.

Ecco alcuni esempi di prompt che puoi personalizzare a seconda delle tue esigenze.

Generazione di idee per contenuti

 

PROMPT: “Sei un assistente virtuale specializzato in marketing digitale con profonda conoscenza del settore [inserisci il settore specifico, ad esempio ‘cosmetici eco-sostenibili’]. Basandoti sulle ultime tendenze di mercato del 2024 e tenendo conto dell’importanza di coinvolgere un pubblico giovane/adulto interessato a [inserisci un interesse specifico relativo al settore, ad esempio ‘cosmesi vegana’], elenca 10 idee creative di contenuto per un blog aziendale che possano educare, informare e intrattenere i lettori. Assicurati che ogni idea sia innovativa, rifletta le attuali dinamiche di mercato e promuova un’interazione significativa con il pubblico target.”

 

Analisi della concorrenza

 

PROMPT: “Sei un analista di mercato esperto con approfondite conoscenze nel settore [inserisci il settore, ad esempio, ‘moda sostenibile’]. La tua missione è condurre un’analisi competitiva di breve termine per [nome dell’azienda], focalizzandoti sui principali tre concorrenti. Analizza e evidenzia i loro punti di forza e debolezza in termini di presenza digitale, con un occhio di riguardo verso le strategie di social media marketing, l’ottimizzazione per i motori di ricerca, e le campagne pubblicitarie online. Considera come questi aspetti influenzino il posizionamento di mercato e l’engagement del pubblico target, specificando per ciascun concorrente quali strategie sembrano più efficaci e quali aree necessitano di miglioramento.”

Strategie di email marketing

 

PROMPT: “Elabora una strategia dettagliata di email marketing per il lancio del [nome prodotto], un [descrizione breve del prodotto, ad esempio, ‘smartwatch di ultima generazione’]. Definisci la frequenza di invio delle email per massimizzare l’engagement senza sovraccaricare i destinatari. Fornisci suggerimenti concreti per i contenuti di ciascuna email, dal teasing del prodotto alla presentazione ufficiale, fino al follow-up post-lancio. Illustra inoltre come personalizzare i messaggi per diversi segmenti della base clienti, come [esempi di segmenti, ad esempio, ‘appassionati di tecnologia’,  ‘professionisti impegnati’], per aumentare la rilevanza e l’efficacia della comunicazione. Includi esempi di oggetti delle email e call-to-action persuasivi specifici per ciascun segmento.”

Feedback e recensioni dei clienti

 

PROMPT:”Sei responsabile del servizio clienti presso [nome dell’azienda], una compagnia leader nel settore dei [settore, ad esempio, ‘dispositivi smart per la casa’]. Stai sviluppando un piano per raccogliere feedback e recensioni dai clienti che hanno recentemente acquistato [nome del prodotto/servizio]. Il tuo obiettivo è migliorare l’esperienza cliente e il prodotto/servizio in base ai loro input.

Includi nel piano metodi efficaci e innovativi per incentivare i clienti a lasciare feedback e recensioni, considerando eventuali ricompense o vantaggi esclusivi.

Assicurati che il piano sia orientato alla creazione di un ciclo virtuoso di feedback, che non solo premi i clienti per la loro partecipazione ma che porti anche a miglioramenti tangibili nel prodotto/servizio offerto.”

Conclusione

 

Padroneggiare l’arte della creazione di prompt per ChatGPT si rivela un’abilità fondamentale, specialmente per i professionisti del marketing che mirano a sfruttare al massimo le potenzialità dell’intelligenza artificiale.

Attraverso l’applicazione delle pratiche migliori e l’integrazione di strategie mirate, come la specificazione dell’identità di ChatGPT, la scelta di un tono adeguato, la definizione chiara dell’argomento, e la formulazione di obiettivi precisi, è possibile trasformare ChatGPT in uno strumento strategico potentissimo. Questo non solo facilita la generazione di contenuti pertinenti e l’ottimizzazione delle campagne ma contribuisce anche a una maggiore efficienza operativa e a una profonda comprensione del mercato.

Il 15 maggio la nostra agenzia SEO svolgerà a Milano un workhop dedicato all’utilizzo dell’AI nel Digital Marketing. Partecipa anche tu.

Spread the love