Strategie di digital marketing per il Black Friday 2022 [Scarica la guida gratuita]

Il Black Friday 2022 sarà il 25 novembre. Hai già pensato a come promuovere al meglio il tuo prodotti o servizi? Il periodo di sconti più importante dell’anno ha tutti i presupposti per diventare un evento di grande successo per i brand che saranno capaci di organizzare una strategia di digital marketing ben fatta, operazione per nulla scontata data la grande concorrenza del momento. In questo articolo analizziamo nel dettaglio il fenomeno e ti proponiamo soluzioni data driven per aumentare le vendite per il Black Friday. Infine, non dimenticarti di scaricare la nostra guida gratuita!

Indice

Black Friday 2022: uno sguardo ai dati

Per comprendere al meglio il fenomeno del Black Friday e le opportunità per le aziende, analizziamo i dati:

  • Nel 2021, così come negli anni precedenti, il Black Friday registra il record di vendita dell’anno, in base a quanto emerge dalle analisi delle principali associazioni italiane e internazionali;
  • I consumatori non si accontentano di un’unica giornata di sconti: la Black Week prende sempre più piede nelle strategie di diversi brand, che allargano la propria promozione non solo al venerdì nero, ma a tutta la settimana;
  • Dal 2020 in poi, i consumatori sono sempre più attenti al risparmio (a causa dell’incertezza dovuta alla pandemia, a cui oggi si aggiungono ulteriori eventi di geopolitica): il Black Friday diventa quindi il periodo di shopping perfetto per alcune tipologie di acquisti;
  • Se nel 2020 circa il 40% dei consumatori in Italia dichiarava che durante il Black Friday avrebbe fatto acquisti online, nel 2021 la percentuale è cresciuta al 48%, mentre il 53% dei consumatori ricercherà prodotti online e negli e-commerce per poi acquistarli nei negozi fisici. Un dato, quello dello shopping nel digitale, destinato a crescere anche nel 2022.

I brand che vendono online devono essere pronti a soddisfare le richieste degli utenti meglio della concorrenza, attraverso promozioni ben pensate ed e-commerce ottimizzati (anche da mobile!).

Black Friday in Italia

Quali sono le opportunità per le aziende in Italia che vogliono lanciare la propria promozione per il Black Friday? Anche in questo caso, uno sguardo ai dati può farci capire la situazione:

  • Nel 2021, gli italiani dimostrano di essere i più interessati d’Europa alle promozione del Black Friday: l’86% dei consumatori in Italia si è detto pronto a compiere acquisti, contro l’82% della Spagna, il 75% della Francia e il 65% della Germania;
  • Il budget medio per consumatore è di circa 360 euro, come ha calcolato l’Osservatorio Compass.
  • Solo il 5% degli italiani acquisterà unicamente in-store. Il restante gruppo sceglierà i canali digitali o farà acquisti sia online che offline;
  • I prodotti che più interessano gli italiani sono quelli di elettronica, moda e beauty;
  • Il 66% degli utenti acquisterà da mobile attraverso app di shopping o social commerce (Instagram e Facebook). Diventa fondamentale ottimizzare la propria app per farsi trovare dagli utenti;
  • I principali negozi e portali su cui si ricercano gli sconti sono i grandi marketplace (spoponalo le ricerche per le offerte Black Friday di Amazon), ma anche i negozi di elettronica (Unieuro, Mediaworld, Euronics, Trony);
  • Infine, se si guarda alle ricerche web negli ultimi 12 mesi, “Black Friday” è stato cercato dagli italiani su Google più di 1 milione e mezzo di volte, e il picco di ricerca per “Offerte Black Friday” avviene per tutto il mese di novembre, crescendo di settimana in settimana.
Fonte: Google Trends

Perchè esiste il Black Friday? Le origini

Le origini del Black Friday risalgono agli anni ’60 negli Stati Uniti e Canada: con tale termine si definiva il giorno successivo al Giorno del Ringraziamento, festività americana celebrata l’ultimo giovedì di novembre. I negozianti d’oltreoceano cominciavano da quel giorno ad allettare i consumatori con delle offerte particolarmente appetitose per stimolare l’andamento dello shopping prenatalizio.

Ma perché “black”, nero? È molto semplice: per il fiume di persone che si riversavano in strada e prendevano d’assalto i negozi, proprio per darsi agli acquisti più sfrenati in occasione degli sconti.

L’accezione di “nero” è nata, pare, nel 1961 a Philadelphia. Lì, infatti, la polizia si trovava a fronteggiare un volume di traffico nei negozi tale da porre seri problemi di ordine pubblico: per questo i poliziotti parlavano di Black Friday, un venerdì nero per tenere in riga i malati di shopping.

Negli anni ’80, poi, ha iniziato a circolare anche un’altra teoria. I registri contabili dell’epoca erano contrassegnati da due colori: il rosso per le cifre in negativo e il nero, appunto, per indicare vendite in positivo. Il venerdì dopo il Ringraziamento era solito riportare i negozianti “back in the black“, ovvero in attivo.

Strategie di Digital Marketing per il Black Friday

Ogni e-commerce e in generale chi fa business su Internet dovrebbe preparare con cura la propria strategia di digital marketing per il Black Friday, ecco perché conviene pensarla nel dettaglio e in anticipo: ritrovarsi senza una pianificazione promozionale per il Black Friday 2022 potrebbe essere una grande perdita a livello di fatturato.

Per far decollare le vendite, bisogna partire da una corretta valutazione del mercato di riferimento (prova a fare un’analisi SWOT per capire bene quali sono le opportunità da cogliere): perchè gli utenti dovrebbero scegliere la tua promozione e non quella dei concorrenti? Le motivazioni potrebbero essere:

  • Il cliente si aspetta di trovare il prodotto che insegue da un po’ ad un prezzo scontato;
  • Utilizzare il Black Friday per portarsi avanti con i regali di Natale più costosi;
  • Trovare qualcosa che il consumatore non sapeva di volere e fare l’affare acquistandolo ad un prezzo vantaggioso.

Per aiutarti a strutturare al meglio la tua campagna promozionale, ecco 5 strategie di digital marketing da cui puoi prendere spunto.

1) Social Media: usali al meglio!

Social media e Black Friday sono un connubio inscindibile. Per questo è consigliabile preparare un piano editoriale accurato, ideando testi e post unici e interessanti. Si rivela anche utile studiare giorni e fasce orarie migliori per pubblicare in base al target di riferimento. Importante è l’utilizzo degli hashtag (#blackfriday #offerte #blackfridaysale #blackfridaydeals #offertablackfriday #cybermonday e simili) che aiutano a intercettare i trend e le conversazioni più in voga!

Per chi non lo avesse già fatto, è consigliabile collegare l’account aziendale di Instagram a quello di Facebook per poter creare il proprio Shop all’interno della piattaforma e avere l’opportunità di vendere direttamente ai follower attraverso il social commerce.

Infine, sfrutta le ADS! Durante il venerdì nero dovrai infatti massimizzare le inserzioni pubblicitarie. Crea contenuti di qualità a tema senza dimenticare i principali hashtag di riferimento. Ricordati di mantenere per quel periodo un budget più alto in quanto se la competizione aumenta, i costi della pubblicità tendono ad alzarsi.

Le persone passano gran parte del proprio tempo libero sui social: si tratta, quindi, di un luogo davvero importante, da presidiare con la giusta strategia!

2) Email marketing: cattura l’attenzione dei clienti

Utilizzi già le newsletter nelle tue azioni di marketing? Se non lo fai, sappi che dovresti! I dati sull’email marketing divulgati da MailUp rendono chiaro il panorama: non solo le newsletter funzionano, ma il trend è addirittura in crescita rispetto agli anni precedenti. Sempre MailUp riferisce inoltre che durante il Black Friday si registrano in Italia aumenti di clienti fino al 50% e incrementi di transazioni fino al 25% in più rispetto ad altri venerdì dell’anno.

Nel report reso pubblico lo scorso anno, risulta che i brand che utilizzano le email per fare marketing durante il Black Friday si stanno focalizzando sulla qualità piuttosto che sulla quantità, ottenendo così ottimi risultati: nel 2020 sono state inviate meno newsletter dedicate al venerdì nero rispetto al 2019, ma aumentano tasso di apertura e clic, indici di maggior interesse tra gli utenti.

Come utilizzare le email per il Black Friday?

Non bisogna farsi sfuggire l’occasione di centrare il bersaglio, quindi la tua newsletter dovrà essere ben strutturata e il database a cui la indirizzi dovrà risultare aggiornato e curato. Ecco tre regole d’oro da seguire:

  • Scegli le giuste parole per incuriosire l’utente già dall’oggetto della tua email. Il tuo obiettivo è quello di convincere le persone a cliccare, dunque invogliale a farlo! Utilizza parole che facciano subito capire che c’è una promozione in atto e rendi chiaro che sarà a tempo limitato: la scarsità dell’offerta porterà l’utente all’azione.
  • Nutri la tua mailing list: le operazioni di nurturing e lead generation sono importanti tutto l’anno. Acquisteresti da un brand con cui non hai mai interagito prima? Assicurati di avere un database aggiornato e profilato, pronto a interagire con te.
  • Guarda i dati: un unico invio potrebbe non essere sufficiente per ottenere i risultati sperati. Prima di avviare una recall, guarda i dati e studia cosa ha funzionato e cosa no: metti in pratica e correggi!

3) Promozioni: applica gli sconti giusti per il tuo business!

Una domanda da porsi quando si parla di strategie di marketing per Black Friday è: quale tipo di promozione attuare? Di seguito alcuni esempi da cui potrai prendere spunto:

  • Black Week: consenti all’utente di acquistare dall’e-commerce durante l’intera settimana del Black Friday per ottenere sconti esclusivi. Questa strategia è particolarmente funzionale: i dati mostrano che i consumatori sono pronti ad acquistare da diverse settimane prima del Black Friday. Non rischiare che vadano dalla concorrenza;
Fonte: Statista
  • Download dell’app: prometti un extra-sconto per il Black Friday a tutti coloro che scaricheranno la tua app (o che l’hanno già installata). In questo modo potresti ottenere due conversioni in un unico passaggio: download e acquisto;
  • Iscrizione alla newsletter: fai accedere anticipatamente agli sconti tutti coloro che entrano a far parte della tua mailing list. Insomma, coccola i più fedeli, magari anche con una percentuale di extra-sconto sulla promozione. Tieni inoltre in considerazione un dato importante: la maggior parte dei consumatori durante il Black Friday si aspetta di trovare promozioni di un certo valore. I clienti potrebbero non accontentarsi di un semplice sconto del 10%, ma cercare livelli più alti di scontistiche, fino al 30-50%.

Se il tuo brand non si addice alle politiche di sconto, puoi optare per qualcosa di diverso, come ad esempio:

  • spedizione gratuita;
  • gift card a fronte di una spesa minima;
  • se vendi servizi, prima consulenza omaggio;
  • promozioni legate alla quantità (prendi 2 paghi 1).

Insomma, le possibilità sono infinite e subordinate alle scelte e necessità aziendali.

4) Implementa il cross-selling

Il Black Friday è un ottimo momento per lavorare anche sul cross-selling, ovvero i suggerimenti di vendita correlati. Non perdere l’opportunità di ingolosire il cliente che sta acquistando proponendogli prodotti correlati a ciò che ha già messo nel carrello: l’utente sta comprando un cellulare? Mostragli delle cover; sta acquistando un paio di scarpe? Proponigli solette o calze.

Amazon fa un ottimo lavoro sul cross-selling, e se anche tu acquisti dal colosso del marketplace lo avrai senz’altro notato: dopo aver fatto clic su un prodotto, te ne vengono sempre presentati altri che potrebbero interessarti (e spesso il sistema ci azzecca). 

Ecco un esempio di cross-selling su Amazon:

5) Prolunga la tua offerta fino al Cyber Monday

Se il Black Friday è il giorno principale per i rivenditori per proporre le loro offerte migliori, il Cyber Monday è dedicato (o almeno così era inizialmente) agli e-commerce. Estendere sconti e offerte fino al Cyber Monday più che un’ottima idea è ormai una prassi, una consuetudine diffusa tra molti venditori; così come avviare in anticipo il periodo promozionale, anche la sua prosecuzione aumenta le occasioni di contatto con i clienti.

Se in passato gli sconti erano davvero limitati a un singolo giorno, infatti, oggi la maggior parte degli utenti cerca di approfittare il più possibile di questo periodo. L’importante è non esagerare per non correre il rischio di alterare le percezioni rendendo lo sconto poco accattivante. Basta cercare di evitare l’effetto di quelle pubblicità di famosi divani che scadono sempre “questo weekend” e poi vengono puntualmente rinnovate!

Scarica la guida di digital marketing per il Black Friday

Raccontare tutte le migliori strategie di digital marketing per il Black Friday in un unico blogpost sarebbe stato riduttivo, per questo abbiamo deciso di regalarti una guida completa per aumentare le tue vendite durante il Black Friday! Al suo interno troverai statistiche e dati di vendita aggiornati, strategie promozionali, consigli SEO per aumentare la visibilità delle tue promozioni e tecniche di advertising online.

Conclusioni

Abbiamo visto in questo articolo le principali strategie di vendita per il Black Friday. Comunque, è bene ricordare che tutte le strategie vanno testate e, se necessario, corrette in corso d’opera. Prima di inviare un’email promozionale ai clienti, bisogna controllare che sia impostata correttamente; è poi essenziale controllare che i codici sconto funzionino, che le prestazioni e la velocità di caricamento delle pagine del sito – sia da desktop sia da mobile – siano eccellenti, che il Business Manager sia adeguatamente configurato e accortezze simili.

Se desideri supporto per la creazione della tua prossima Digital Strategy, affidati a un’agenzia di digital marketing professionista: i consulenti di AvantGrade.com con più di 10 anni di esperienza sapranno supportarti e consigliarti al meglio quale strategie intraprendere. Fissa una call e raccontaci il tuo progetto.

01/12/2022
Team Avantgrade
Digital Marketing

User Generated Content (UGC): cos’è, esempi e strategie di digital marketing

Quando si parla di UGC, User Generetad Content, si fa riferimento a tutto quel “contenuto generato dagli utenti”, ovvero creato e ricondiviso dalle persone online, che arricchisce la conversazione su di un certo prodotto o marchio, donanado a quest’ultimo un valore aggiunto e un aumento dell’awareness, senza che sia l’azienda…

approfondisci
24/11/2022
Team Avantgrade
Digital Marketing

Unique Selling Proposition: cos’è, come si scrive + esempi per il 2023

Cosa rende un’azienda diversa dall’altra? Cosa la fa emergere rispetto a un mercato spesso saturo? La risposta può stare in un insieme di parole di stampo anglosassone: Unique Selling Proposition (USP o Unique Selling Point), che in italiano possiamo tradurre con proposta unica di vendita. In questo articolo cerchiamo…

approfondisci
12/10/2022
Team Avantgrade
Digital Marketing

Gestione dati USA-UE: perché il nuovo ordine esecutivo di Biden è importante per le aziende europee

Il 25 marzo 2022 la presidente della Commissione Europea, Ursula Von der Leyen, e il presidente degli USA Joe Biden hanno annunciato di aver raggiunto un’intesa su un nuovo quadro di principi sulla gestione della privacy dei dati tra UE e USA, chiamato Privacy Shield 2.0. Il quadro promuoverà i…

approfondisci