Come vendere su Amazon: Step By Step

Team Avantgrade
5 Giugno 2019

Il tema caldo degli ultimi mesi è Amazon. La piattaforma infatti è diventata il punto di riferimento per chi deve fare acquisti online e sempre più italiani corrono sul marketplace in cerca dell’offerta migliore.
Va da se che Amazon rappresenta una grande opportunità di vendita per ogni tipo di azienda, sia che sia piccola, media o grande. Nell’articolo andremo a vedere un estratto di una lezione sul marketing su Amazon di Ale Agostini e spiegheremo perchè e come vendere su Amazon nel 2019.

Perchè vendere su Amazon, un mercato grande 5 volte l’ItaliaCome vendere su Amazon: La situazione in Italia  

Ad oggi, sono quasi 10.000 le piccole e medie imprese italiane che sfruttano il gigante del commercio online per aumentare il proprio fatturato.

Ottima scelta, se consideri che Amazon Prime ha sfondato il muro dei 100 milioni di utenti e – secondo Mark May, analista Citygroup – nei prossimi dieci anni questa cifra raggiungerà quota 275 milioni. Praticamente un mercato grande cinque volte l’Italia.

Negli Stati Uniti, che da anni anticipano le tendenze digitali, oltre il 40% del commercio online viene gestito su Amazon e il 90% dei millennials ha effettuato almeno un acquisto sul marketplace.

 

Come vendere su Amazon: I perks di Amazon Prime

Come vendere su Amazon: gli step da seguire

Amazon è il più grande mercato italiano, dove ogni seller può promuovere il suo prodotto e incontrare i gusti di un privato.

Ma la visibilità garantita dalla vetrina ecommerce del gigante americano non è gratis.

Chi registra un account venditore deve acquistare un abbonamento con piani e tariffe ben precise.

E la spesa vale (quasi) sempre l’impresa, visto che il ritorno sugli investimenti in alcuni casi raggiunge percentuali stratosferiche.

A un patto, però: che chi cerca un prodotto come il tuo riesca a trovarlo nelle prime posizioni tra i risultati di ricerca forniti da Amazon.

Infatti il 90% degli utenti acquista esclusivamente prodotti che compaiono nelle prime tre pagine dei risultati di ricerca e il 64% dei click va ai primi 3 risultati organici.

Ebbene sì, ormai la creatura di Bezos funziona come Google e ha un suo proprio algoritmo (A9).

Ecco perchè si parla sempre più spesso di Amazon SEO o di come fare SEO per Amazon.

Del resto, la premessa di questo articolo è chiara: se vuoi davvero capire come vendere su Amazon hai due soluzioni davanti a te.

La prima: passare ore a studiare un libro, case study, eBook, White Paper e report di ogni tipo su come vendere prodotti su Amazon.

La seconda: affidarsi ad un esperto vendite Amazon che possa fornirti la consulenza marketplace adeguata e far salire i tuoi prodotti nel ranking di ricerca attraverso l’ottimizzazione SEO delle tue schede.

Migliore è il ranking, più alti saranno i tuoi incassi.

Vediamo quindi quali sono gli step da seguire per sbarcare su Amazon Seller Central, quali requisiti possedere, quali documenti presentare, quali sono i costi e come individuare la consulenza Amazon più efficace per migliorare le strategie SEO e il posizionamento delle tue parole chiave nel secondo motore di ricerca più utilizzato in Italia (il primo è Google).

Come creare un account venditore su Amazon

Il primo passaggio è scontato: per vendere i tuoi prodotti sul marketplace di Amazon devi avere un account Amazon seller.

Collegati a questa pagina, inserisci nome, email e password e segui la procedura per la registrazione.

I vantaggi sono enormi.

Potrai mostrare il tuo brand a milioni di persone, vendere il tuo marchio in tutta Europa e sfruttare i servizi aggiuntivi per espandere la tua attività:

  • Logistica (stoccaggio e spedizione con Amazon FBA);
  • Pagamenti (con Amazon PAY);
  • Gestione di imposte e fatturazione.

Tu devi decidere solo cosa vendere: qui trovi l’elenco completo delle categorie di prodotto disponibili e di quelle vietate.

Requisiti necessari e documenti da presentare per vendere su Amazon

Al fine di garantire la miglior qualità all’utente finale, Amazon applica una massiccia selezione all’ingresso, un pò come avviene nei locali più esclusivi.

L’entrata è riservata solo a chi possiede un conto corrente, provvisto di codice IBAN, aperto in uno dei paesi appartenenti all’Area Euro o in Australia, Canada, Hong Kong, India, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Regno Unito.

Inoltre, al momento della registrazione, dovrai avere a portata di mano:

  • Indirizzo e-mail verificato;
  • Carta di credito valida;
  • Tipo di impresa, luogo e data di fondazione, numero di iscrizione al registro delle imprese, numero di partita IVA (se ti registri come imprenditore);
  • Informazioni anagrafiche sul venditore (se ti registri come individuo);
  • Numero di telefono valido;
  • Indirizzo di residenza valido;
  • Documento di identità (CI o passaporto) valido;
  • Ultima bolletta pagata.

Quanto costa vendere su Amazon

Le tariffe per Account Seller variano in base a quale dei due piani scegli di attivare (Base o Pro) e alla quantità di prodotti che intendi vendere.

Alla quota fissa mensile bisogna aggiungere una quota per ogni prodotto venduto, che cambia a seconda della categoria.

Come Vendere su Amazon: Differenza tra account base e pro

Gli account PRO beneficiano di ulteriori privilegi, tra cui:

  • Possibilità di vendere i prodotti in tutte le categorie di Amazon;
  • Idoneità per acquisti 1-click;
  • Accesso al report ordini;
  • Upload di massa (con file excel) dell’inventario;
  • Accesso a Seller Central API e Web Services di Amazon;
  • Nessuna commissione di chiusura fissa.

Strategie di Consulenza SEO per Amazon: parla un esperto

I numeri non mentono mai.

E i numeri certificano che solo il 10% degli utenti va oltre la terza pagina nei risultati di ricerca.

Ergo: se i tuoi prodotti non sono visibili lì dove cade l’occhio del cliente, perderai il 90% delle vendite.

Al contrario, più alto sarà il ranking delle tue parole chiave, maggiori saranno i tuoi guadagni.

La domanda dalle cento pistole è: come migliorare il posizionamento delle tue schede prodotto su Amazon?

Ale Agostini, CEO di AvantGrade, è anche uno dei maggiori esperti di Consulenza Amazon SEO.

Durante uno dei suoi interventi in Bocconi ha parlato di Amazon Marketing per i brands, rivelando consigli utili “per presidiare con successo il secondo motore di ricerca più importante dopo Google”.

L’ottimizzazione SEO per Amazon abbraccia diversi aspetti, tra cui:

    • Titolo
    • Descrizione
    • Keywords
  • Immagini
  • CTR
  • Tasso di conversione
  • Qualità del prodotto (recensioni)
  • Soddisfazione del cliente (tasso di ritorno)

L’obiettivo finale è influenzare positivamente l’algoritmo A9 di Amazon, affinché il tuo prodotto venga mostrato nelle prime posizioni.

Questo non vuol dire acquistare false recensioni, con il rischio concreto di essere espulsi dal marketplace, ma piuttosto attuare una strategia lungimirante, che per forza di cose passa attraverso la consulenza di un esperto (a meno che tu non lo sia già).

AvantGrade ha già contribuito al successo di decine di piccole e medie imprese che hanno scelto di vendere su Amazon.

Se anche tu vuoi essere tra questi fissa una call con un nostro client partner.

Team Avantgrade
13 Giugno 2019

Il futuro dell’azienda? AI e Digital Marketing

Bisogna conoscere il passato per capire il presente e orientare il futuro. Lo diceva Tucidide nel 450 a.c. Un tempo lontanissimo, che stona con il concetto di intelligenza artificiale applicata al digital marketing. Ma la citazione serve per raccontarti una storia incredibile di cui (forse) non hai mai sentito parlare.

approfondisci
Team Avantgrade
28 Maggio 2019

Amazon Seller vs Vendor e come migrare account

Vendere su Amazon è sempre una sfida sia per i grandi brand che per i rivenditori più piccoli. La piattaforma eCommerce che ormai domina il mercato mondiale riserva non pochi problemi e aree grigie nella gestione del rapporto con i venditori e i fornitori che spesso alzano la barriera d’ingresso…

approfondisci